TALENT SCOUT – Marcos Rocha, il nuovo Daniel Alves

Marcos-Rocha Obiettivo fascia destra. La Roma monitora, nell’ordine, Wallace, Marcos Rocha, Basta e van der Wiel. Tre di questi sono già conosciuti, essendo uno sulla bocca di tutti da qualche mese, un altro ormai stabile in Serie A e l’ultimo nome caldo l’estate scorsa. L’unico che può  sembrare sconosciuto è Marcos Rocha, ventiquattro anni, terzino destro.

Nome intero: Marcos Luis Rocha Aquino

Conosciuto come: Marcos Rocha

Data di Nascita: 11 Dicembre 1988

Luogo di Nascita: Sete Lagoas

Nazionalità: Brasile

Squadra: Atletico Mineiro

Ruolo: Terzino destro 

Piede: Destro

Cartellino: 6 milioni

 

Quello di Marcos Rocha è uno dei nomi che girano per rinforzare la fascia destra romanista, dato per favorito solo dietro a Wallace, giocatore del Chelsea ma “parcheggiato” alla Fluminense. Il ragazzo è stato inserito nella “Top 11” dell’ultimo Brasileirao, ricevendo anche la Bola de Prata, premio riservato ai migliori giocatori del campionato. Il laterale ha un contratto fino al 31 marzo del 2015, con una valutazione che si aggira intorno ai 6 milioni di euro, dai 3 che valeva nell’estate scorsa. Il suo cruccio è la predisposizione all’offesa: grande accelerazione, arriva sul fondo con facilità. Dotato di buona tecnica, è rapido e preciso nel fraseggio e nei cross. Struttura fisica nella media, è un classe ’88 molto duttile, essendo abile anche sulla corsia di sinistra. In Coppa Libertadores ha disputato cinque partite, fornito un assist senza venir mai sostituito. Ha debuttato in prima squadra il 16 maggio del 2009: 2-1 contro il Gremio, entrando a sette minuti dalla fine. 102 le partite che ha giocato nel campionato brasiliano: 74 in serie A, 28 in serie B, siglando sette reti.

Su di lui si registra il forte interesse del Newcastle, che ha provato a prelevarlo a Gennaio, ma anche l’Inter e la Roma hanno raccolto informazioni sul terzino dell’Atletico Mineiro. Scolari lo tiene da tempo sotto osservazione, e per questo Marcos Rocha ha esordito con la Seleçao due giorni fa. Il ragazzo non era alla prima convocazione, visto che Mano Menezes lo convocò per la sfida di ritorno contro l’Argentina disputata lo scorso Novembre. In patria viene considerato il nuovo Dani Alves, per caratteristiche tecniche, fisiche e di spinta. Non dispone di passaporto comuntario.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
William Hill IT Italiano