Da Nainggolan a Rudiger, congelati tutti i rinnovi in attesa che arrivi...

Da Nainggolan a Rudiger, congelati tutti i rinnovi in attesa che arrivi Monchi

SHARE

Prima il secondo posto e poi i rinnovi, di cui si occuperà direttamente il nuovo d.s. Monchi, il cui arrivo sarà ufficializzato prima della fine del campionato. Sapere di poter contare sugli incassi certi della Champions – lo scorso anno nelle casse di Trigoria sono entrati 77 milioni di euro – può cambiare le strategie della società (e anche dei calciatori) in fase di contrattazione. Per questo Totti, De Rossi, Spalletti, Strootman, Manolas, Ruediger, Nainggolan dovranno aspettare ancora un mese abbondante prima di conoscere il loro futuro.

Alcuni (Totti e Spalletti), sembrano destinati a concludersi con una fumata nera, per altri ci sarà da trattare. Per quanto riguarda De Rossi, si lavora sulla durata: il centrocampista vorrebbe due anni, la società ne offre uno. Radja Nainggolan, invece, è in attesa che la società mantenga una vecchia promessa di adeguamento (guadagnerà 5 milioni), fatta circa dodici mesi fa. Kevin Strootman, che piace sempre molto al Manchester United, la prima proposta di rinnovo l’ha ricevuta quando era ancora in riabilitazione dopo il secondo intervento al ginocchio. Sta a lui dare seguito con la firma alla riconoscenza manifestata a parole. Tra i calciatori di prima fascia, quello indiziato a partire è Kostas Manolas: piace all’Inter e in Premier, e tra i possibili rinnovi il suo è quello che finora ha incontrato le maggiori difficoltà. Poi dovranno essere blindati Toni Rudiger ed Emerson Palmieri.

Fonte: Corriere della Sera

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY


*