Roma-Atletico Madrid, CGR MVP: Alisson

Roma-Atletico Madrid, CGR MVP: Alisson

SHARE

Esordio in Champions League con sofferenza per la Roma, che apre la competizione europea con uno 0-0 che però non racconta tutto della sfida con l’Atletico Madrid. Buon primo tempo per i giallorossi, che continuando a pagare la cattiva sorte con i direttori di gara si vedono negare un rigore netto per fallo di mano. Male invece nella ripresa, con gli spagnoli che guadagnano nettamente il campo mettendo sotto i padroni di casa, riassestatisi poi con il passaggio alla difesa a tre. A tenere a galla la barca romanista ci ha pensato Alisson. Dopo una stagione da gregario di lusso, il numero 1 brasiliano si è preso la porta della Roma con autorità, dando continuità all’ottimo lavoro svolto quando ne ha avuto possibilità nelle Coppe della passata annata.

Durante la partita compie più di un intervento decisivo, mettendo insieme 9 parate, una più importante dell’altra, una più diversa dall’altra. Da sicurezza al reparto anche nelle uscite, così come negli interventi a terra e con il gioco con i piedi, facendo passare qualche brivido lungo la schiena dei tifosi, mai però in sofferenza dando sempre un punto di riferimento al reparto arretrato. Dovesse continuare così la Roma avrebbe certamente sistemato il futuro della propria porta, con un ragazzo serio e professionale che non ha mai rilasciato una dichiarazione fuori posto, preferendo i fatti a chiacchiere inutili.

Voto: 8

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

*