Roma, è crisi tecnica: giocatori in vacanza, dirigenti a Londra a colloquio...

Roma, è crisi tecnica: giocatori in vacanza, dirigenti a Londra a colloquio con Pallotta. Alisson, smentito l’interesse del Liverpool. Strootman possibile addio?

SHARE

CGR DAY REWIND – Giornata di intense analisi e inevitabili critiche nell’emisfero giallorosso, dopo la sconfitta di sabato contro l’Atalanta che ha acuito la crisi di risultati della Roma. Nell’etere oltre al doveroso sfogo dei tifosi, si registrano i pareri degli ex calciatori (oggi opinionisti dell’etere) come quello di Ciccio Graziani: “vergognoso il primo tempo” o quello di Giuseppe Giannini: “un crollo inspiegabile, Di Francesco deve dare una scossa tattica”.

Roma e la sindrome del Titanic

Nel frattempo, mentre i calciatori (tranne Defrel oggi in campo a Trigoria per recuperare dall’infortunio al ginocchio e Schick che ha sostenuto nuove visite cardiologiche dall’esito positivo) sono partiti per le vacanze, i dirigenti della Roma sono in procinto di partire per Londra per un vertice generale con James Pallotta. All’ordine del giorno la questione sponsor e l’analisi del momento delicato della squadra, con sullo sfondo il discorso mercato.

Nonostante le parole allarmanti del ds Monchi: “In questo momento non abbiamo i soldi per fare mercato”, è possibile che da alcune cessioni possa arrivare la liquidità necessaria per centrare almeno un paio d’obiettivi. In uscita oltre a Moreno, Bruno Peres e forse anche Under, un nome importante potrebbe essere sacrificato: smentito per ora l’interesse del Liverpool per Alisson, al contrario Kevin Strootman potrebbe trovare una sistemazione in Inghilterra.

Strootman indiziato numero uno a lasciare la Roma. Tre nomi sulla lista di Monchi

LE ALTRE NEWS DI GIORNATA:

L’ira di Kolarov: discussione con alcuni compagni all’intervallo

Mercato, Cappa al Sassuolo: domani visite mediche e firme

La Roma a terra, Di Francesco cambi rotta

Roma in crisi, tutti a rapporto da Pallotta

 

 

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

*