Roma, la “remuntada” europea è un tabù: solo 6 precedenti positivi su...

Roma, la “remuntada” europea è un tabù: solo 6 precedenti positivi su 24. Liedholm il maestro, Spalletti a caccia della prima

SHARE

FOCUS CGR – Dopo il 4-2 subito al Parc OL, la Roma giovedì sera all’Olimpico sarà costretta a giocare la gara perfetta. La squadra di Luciano Spalletti oltre agli affondi di Lacazette e compagni, dovrà anche idealmente sconfessare un tabù che l’attanaglia da almeno 20 anni. L’ultima rimonta riuscita in gare europee della Roma risale infatti alla stagione 2003-2004: sedicesimi di finale d’Europa League, la Roma di Capello perde all’andata 1-0 contro i turchi del Gaziantepspor e nel ritorno all’Olimpico vincono 2-0 accedendo agli ottavi grazie alle reti di Emerson e Cassano.

Sono 24 i precedenti complessivi in tutte le coppe europee (Coppa delle Coppe, Coppa Uefa, Coppa dei Campioni, Europa League e Champions League) nei quali la Roma si è trovata a dover rimontare un risultato di svantaggio (con uno o più gol al passivo) maturato all’andata e solo in 6 occasioni è riuscita a ribaltare il match, accedendo al turno successivo.

Ecco le altre rimonte:

  • Roma Colonia 2-0 (Colonia Roma 1-0 and.) Ottavi di finale Coppa Uefa 82-83′ – All’Olimpico, nel giorno dell’Immacolata, la Roma ribalta lo svantaggio di una sola rete maturata all’andata, vincendo per due a zero grazie ai sigilli di Iorio e Paulo Roberto Falcao, con tanto di corsa sfrenata sotto la Sud

 

  • Roma-Dundee 3-0 (Dundee Utd-Roma 2-0 and.) – Semifinale di Coppa dei Campioni 1983-84′: l’armata di Nils Liedholm conquista la storica finale della massima competizione europea ribaltando lo 2-0 subito fuori casa in Scozia, con un rotondo 3-0 casalingo dinanzi a oltre 70 mila spettatori grazie alla doppietta di Roberto Pruzzo e la rete dal dischetto di Agostino Di Bartolomei

  • Norimberga-Roma 1-3 (Roma-Norimberga 1-2) 1° Turno Coppa Uefa 88’89: ancora protagonista Nils Liedholm sulla panchina giallorossa e in campo capitan Giuseppe Giannini a guidare una rimonta al cardiopalma, conquistata in trasferta: Voeller e Policano pareggiano i conti con l’andata, in mezzo la rete tedesca di Eckstein su rigore. Al 93′, nel corso dei tempi supplementari, è Renato a regalare i quarti di finale ai giallorossi.

  • Roma-Partizan 2-0 (Partizan-Roma 4-2 and.) Sedicesimi Coppa Uefa 88′-89: Nella stessa stagione, ancora una rimonta contro gli slavi del Partizan (tra l’altro con un risultato identico a quello dell’attuale Roma a Lione per quanto concerne l’andata). Dopo il 4-2 iniziale, arriva il 2-0 all’Olimpico siglato da Voeller e Giannini su rigore.

  • Roma-Brondby 3-1 (Brondby-Roma 2-1 and.) Ottavi di finale Coppa Uefa 95′-96′: i giallorossi, allora guidati da mister Carlo Mazzone, negli ottavi di finale incontrarono i danesi del Brondby e dopo la sconfitta all’andata per 2-1, all’Olimpico ribaltarono il risultato per 3-1 accedendo ai quarti (dove avrebbero poi incontrato lo Slavia Praga, fallendo il secondo tentativo di rimonta consecutivo dal 2-0 subito a Praga, al 3-1 casalingo che non bastò per accedere alla semifinale della Coppa Uefa).

In 4 precedenti favorevoli alla Roma su 6, c’era il grande Barone Nils Liedholm sulla panchina giallorossa, segno che le rimonte evidentemente avvengono anche grazie al lavoro psicologico e motivazionale che un tecnico riesce a fare nelle ore antecedenti al match di ritorno. Luciano Spalletti da questo punto di vista detiene uno dei pochi record negativi della sua storia in giallorosso: 4 volte si è ritrovato a dover rimontare nelle Coppe un risultato di svantaggio e in tutte e quattro le occasioni è stato eliminato (Middlesbrough-Roma 2005-2006, Roma-Manchester United 2007-2008, Arsenal-Roma 2008-2009 e Roma-Real Madrid 2015-2016).

Negli anni 2000 tra Coppa Uefa, Europa League e Champions League solo una volta su nove tentativi di rimonta la Roma è riuscita a ribaltare il risultato negativo dell’andata, a dimostrazione del fatto che Nainggolan e compagni giovedì dovranno fare un’impresa che superi anche questo negativo tabù.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY


*