Roma-Lione, CGR MVP: Kevin Strootman

Roma-Lione, CGR MVP: Kevin Strootman

SHARE

Vittoria dal sapore amaro per la Roma, che dopo il 4-2 di Lione non riesce a ribaltare la situazione con il 2-1 dell’Olimpico e viene eliminata agli ottavi di finale di Europa League. Gara di grande carattere per i giallorossi, che giocano cento minuti all’attacco provando in tutte le maniere ad ottenere la qualificazione, ma peccano anche di buona sorte, mancando in alcuni momenti il colpo da k.o. Tutti provano a dare il proprio contributo, mettendoci l’anima e capendo che la serata può essere di quelle storiche. Più di tutti, un travolgente Kevin Strootman. Il centrocampista olandese domina il campo con la solita cattiveria, unita ad una qualità di palleggio eccelsa ma a volte frenata dalla stanchezza, come testimoniano i 9 palloni recuperati e gli 8 duelli vinti a fronte del 68.2% di passaggi completati sui 66 tentati.

Dopo il vantaggio degli ospiti al 16′, sugli sviluppi di un calcio di punizione, al 18′, Strootman trova subito il gol del pareggio, anche se qualche minuto prima spara di destro un pallone addosso a Lopes che salva miracolosamente. Guida tutti i compagni con leadership e grande carattere, purtroppo non sufficienti per la qualificazione ai quarti ma che fanno comunque capire come la “lavatrice” sia tornata sui livelli che ne avevano fatto uno dei migliori centrocampisti d’Europa.

Voto: 7

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY


*