Champions & Europa League: i risultati delle italiane

Champions & Europa League: i risultati delle italiane

SHARE

uefaOggi inauguriamo la  nuova rubrica di Corriere Giallorosso intitolata “Champions e Europa League”, nella quale si cercherà di tracciare un bilancio, sia pure sommario,  della tre-giorni di coppe europee appena trascorsa. Questa settimana partiremo con l’analisi della prima tornata dell’andata degli ottavi di finale di Champions League, per poi passare  a  un approfondimento dell’andata dei sedicesimi di Europa League.

Champions League ( andata ottavi di finale)

I risultati:  Manchester City- Barcellona 0-2( Messi 54 rig., DaniAlves 90′) ; Bayer Leverkusen-Psg 0-4( Matuidi 3′, Ibra 39′ e 42, Cabaye); Arsenal-Bayern Monaco 0-2(Kroos54′, Muller 88′);  Milan-Atletico Madrid 0-1(Diego Costa 83′).

La prima parte degli ottavi di finale di Champions ha fatto registrare quattro vittorie su quattro delle squadre ospiti- che si erano classificate al primo posto dei loro gironi eliminatori- mentre  delle compagini  di casa nessuna è riuscita ad andare in gol a fronte dei 9 subiti.  Così Barcellona, Psg , Bayern Monaco e Atletico Madrid sembrano aver messo in ghiaccio la qualificazione ai quarti di finale, nonostante alla vigilia i sorteggi facevano pensare a gare molto più equilibrate. Il divario tra le “Big” d’Europa e tutte le altre si acuisce sempre più: i  4-5 club che dispongono delle maggiori risorse economiche disputano ormai  quasi  un torneo a parte fino ai quarti.

Man City-Barcellona 0-2

La sfida sulla carta più avvincente era quella in programma all'”Etiham Stadium” di Manchester, tra i citizens di Pellegrini- reduci dal successo in ottavi di Fa Cup sul Chelsea- e il Barca del tata Martino. Erano in molti a pronosticare un possibile sgambetto del City ai Blaugrana, ma il Barca, seppur passatao in vantaggio con un rigore molto discutibile concesso per fallo di De Michelis su Messi( in realtà cominciato fuori area) e poi trasformato dallo stesso argentino , nel finale raddoppia con Dani Alves, rendendo il ritorno al Camp Nou quasi una formalità.

Bayer Leverkusen- Psg 0-4

Ancora più a senso unico il match tra la seconda della Bundesliga e la capolista della Ligue 1. Mattatore il solito Zlatan Ibrahimovic, autore di una doppietta mentre la altre segnature dei parigini portano la firma di Matuidi e Cabaye.

Arsenal-Bayern Monaco 0-2

Anche in questo caso il discorso qualificazione non sembra in bilico, malgrado il Bayern abbia corso molto rischi in questa partita. I gunners infatti potrebbero passare in vantaggio già all’8′ ma Ozil fallisce un rigore facendosi ipnotizzare da Neuer. Al 37′ anche  i bavaresi avrebbero l’occasione per sbloccare il risultato( fallo di Fabianski su Robben, rigore e conseguente espulsione del portiere) ma dagli 11 metri sbaglia anche Alaba.  L’appuntamento col gol è solo rinviato per il Bayern. Nella ripresa, con l’uomo in più,  la squadra di Guardiola apre le marcature con Kroos al 54′ e raddoppia all’88’ con Thomas Muller.

Milan-Atletico Madrid 0-1

Quella di San Siro è stato certamente l’incontro più equilibrato dei 4 giocati. I rossoneri, guidati da un grande Kaka, dominano il primo tempo colpendo ben due legni( il primo con lo stesso brasiliano, il secondo con Poli) ma alla lunga calano e subiscono la rete di Diego Costa all’83’.

Europa League

I risultati: (ore 18) Anzhi – Genk 0 – 0
Ch. Odessa – Lione 0 – 0
Dinamo Kiev – Valencia 0 – 2 (79′ Vargas, 91′ aut. Vida)
Dnipro – Tottenham 1 – 0 (81′ rig. Konopljanka)
Esbjerg – Fiorentina 1 – 3 (10′ Pusic –  9′ Matri, 15′ Ilicic, 37′ rig. Aquilani)
Juventus – Trabzonspor 2 – 0 (16′ Osvaldo, 94′ Pogba)
Liberec – Az Alkmaar 0 – 1 (89′ Viergever)
Paok – Benfica 0 – 1 (59′ Lima)

ore 21,o5

Ajax – Salisburgo 0 – 3 (14′ rig., 35′ Soriano, 21′ Mane)
Betis – Rubin Kazan 1 – 1 (4′ Didac – 74′ rig. Eremenko)
Porto – Eintracht Francoforte 2 – 2 (45′ Quaresma, 68′ Varela – 72′ Joselu, 77′ aut. Alex)
Lazio – Ludogorets 0 – 1 (45′ Bezjak)
Maccabi Tel Aviv – Basilea 0 – 0
Maribor – Siviglia 2 – 2 (33′ Tavares, 81′ Vrsic – 47′ Gameiro, 72′ Fazio)
Viktoria Plzen – Shakhtar Donetsk 1 – 1 (62′ Tecl – 65′ Taison)                                                                                                       Swansea – Napoli 0 – 0

 

Ben quattro le squadre italiane impegnate in queste sedicesimi di Europa League. Alle 19 sono scese in campo Juventus e Fiorentina, che si sono imposte con autorità sui loro rispettivi avversari e prenotano gli ottavi di finale dove si affronterebbero. Alle 21,o5 è stata la volta del Napoli- bloccato sul pareggio fuori casa contro lo Swansea e della Lazio, che ha rimediato un’umiliante sconfitta interna  per 1-0 contro i modesti bulgari del Ludogorets, che hanno espugnato l’Olimpico con pieno merito. Per quel che concerne gli altri risultati da segnalare il passo falso del Tottenham- che perde 1-o in Ucraina col Dnipro- il successo esterno del Valencia che batte 2-o in trasferta, sul neutro di Nicosia, la Dinamo Kiev con rete anche dell’ex Napoli Edu Vargas; il Benfica passa 1-o a Salonicco,contro il Paok; netta battuta d’arresto per l’Ajax che cade 0-3 in casa con gli austriaci del Salisburgo e il pareggio casalingo 2-2 del Porto contro i tedeschi dell’Eintracht che rimontano il doppio svantaggio iniziale.

Juventus-Trabzonspor 2-0

Esordio vittorioso in Europa League per la Juve di Conte. Allo Juventus Stadium, nell’andata dei sedicesimi di finale, ai bianconeri  basta un gol per tempo per avere la meglio 2-0 sui turchi del Trabzonspor. Gli uomini di Conte sbloccano il risultato al 15′ con Osvaldo- alla prima rete con la nuova maglia- che raccoglie un assist di Tevez e infila in rete con un preciso diagonale. Nel secondo tempo dopo un gol annullato ai turchi arriva il raddoppio di Pogba al 94′ con un gran destro dal limite.

Esbjerg-Fiorentina 1-3

Nessun problema per gli uomini di Montella che in terra danese ipotecano il passaggio agli ottavi dove dovrebbero trovare la Juve. 3-1 il risultato finale con la Viola che aprono le marcature con Matri all’8′, pareggio lampo dei padroni di casa con Pusic al 9′, nuovo vantaggio viola con Ilicic al 15′  e infine un rigore di Aquilani ha definitivamente fissato il punteggio sul 3-1. Da sottolineare anche  i 35 minuti di impiego di Mario Gomez.

Swansea-Napoli 0-0

Pareggio a reti bianche per il Napoli impegnato in trasferta sul campo dello Swansea. Dopo un buon inizio degli uomini di Benitez- buona chance per Hamsik- la squadra gallese che milita in premier league prende decisamente il sopravvento: Higuain non ha palloni giocabili, Rafael salva su Dyer e Bony  ma è costretto a lasciare il campo per infortunio. Reina, entrato nella ripresa al suo posto, compie un altro miracolo su Routledge prima del fischio finale.

Lazio-Ludogorets 0-1

Tonfo casalingo della Lazio che esce sconfitta per 1-o dal Ludogorets nell’andata dei sedicesimi di Europa League. Al 7′ rigore concesso ai bulgari per mani di Cana: Berisha blocca il cucchiaio di Dyakov. Traversa di Marcelinho e vantaggio bulgaro al 45′ con Bezjak.  A inizio secondo tempo la Lazio colpisce un paolo con Felipe Anderson; lo stesso brasiliano si procura un rigore ma poi lo fallisce. Un espulso per parte Dyakov e Cavanda( rosso diretto). Al ritorno gli uomini di Reja saranno chiamati a un’impresa per ribaltare la situazione.

 

 

 

 

 

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.