BALDISSONI: “Su Pjanic scritte sciocchezze. Pallotta non voleva venderlo, il giocatore ha...

BALDISSONI: “Su Pjanic scritte sciocchezze. Pallotta non voleva venderlo, il giocatore ha esercitato la clausola”

SHARE

Mauro Baldissoni, direttore generale dei giallorossi , è intervenuto ai microfoni di Roma Radio per smentire seccamente quanto apparso oggi sul Corriere dello Sport. Queste quanto dichiarato:

“Quando si travalica il confine della professionalità riteniamo opportuno intervenire. Abbiamo letto ulteriori sciocchezze sulla vicenda Pjanic, ne abbiamo lette altre in precedenza. Oggi leggiamo di confidenze, smentite dal ragazzo che abbiamo sentito stamattina”.

Il direttore generale della Roma nel corso della diretta legge il fax inviato dall’entourage di Pjanic nel quale si attesta la volontà del bosniaco di esercitare la clausola rescissoria in favore della Juventus e di voler regolare con la nuova società il 20% della stessa che gli spetterebbe in base agli accordi presi con la Roma in occasione del rinnovo contrattuale del maggio 2014 – “Con la presente comunico di avvalermi del diritto di essere trasferito ad altra società, come da accordi tra noi intercorrenti. Vi comunico inoltre la mia disponibilità a regolare il 20% di mia spettanza dell’ammontare del prezzo del trasferimento direttamente con la società che acquisisce il diritto alle mie prestazioni sportive, che nello specifico vi comunico essere laJuventus FC. Vi ringrazio e vi prego di prendere contatto per l’espletamento delle formalità contrattuali necessarie”.

“Siamo costretti a leggere documenti ufficiali per smentire sciocchezze, non per difendere noi ma i tifosi della Roma, che vengono avvelenati. Ho parlato con Pjanic, mi ha detto che non pensa di aver mai scritto una cosa del genere. Ci sono degli accordi contrattuali, è legittimo che qualcuno possa andar via a parametro zero o con un clausola o dopo una trattativa. Pjanic ha smentito il messaggio e non può diventare oggetto di discussione. Bisogna sempre verificare le comunicazioni perché possono essere sciocchezze come in questo caso. La parte inaccettabile è che bisogna portare un documento per dimostrare come sono andate le cose. Pallotta aveva detto che non voleva venderlo ma che non dipendeva da noi perché aveva una clausola. Pjanic va via con la clausola e diventa che Pallotta dice bugie e questo non è normale”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.