Figc, Ulivieri: “Contrario al commissariamento, ma se necessario”

Figc, Ulivieri: “Contrario al commissariamento, ma se necessario”

SHARE

«Ci mancava anche che non raggiungessimo l’accordo sulla data delle elezioni…». Questa la battuta con cui Renzo Ulivieri, vicepresidente della Figc e numero uno dell’Assoallenatori, commenta la decisione presa dal Consiglio Federale di fissare per il prossimo 29 gennaio l’assemblea per l’elezione del nuovo presidente della Federcalcio dopo le dimissioni di Carlo Tavecchio. «Non sono soddisfatto di questo ultimo periodo, né di oggi – aggiunge Ulivieri -. Noi siamo rimasti sempre sul nostro modo di pensare e di comportarci, pensando che questo Consiglio Federale debba funzionare nella sua pienezza. Speriamo arrivi la Lega di Serie A, altrimenti dovremo fare certe valutazioni, in linea di principio io sono contro il commissariamento, ma se dovesse essere necessario… Ogni componente assumerà la propria posizione, non dipende solo da noi ma anche da altri. Non è detto però che mancando il 12% (la Lega di A, ndr) sia obbligatorio il commissariamento».

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.