Friedkin, il casting del ds: si cerca in mezza Europa

Friedkin, il casting del ds: si cerca in mezza Europa

SHARE
Fonte foto: Twitter Lipsia

Hanno stravolto lo stile, la filosofia, la comunicazione. Ma in tre mesi alla guida della Roma non hanno ancora imposto un loro manager nella macchina operativa del club. Si è parlato di esonero dell’allenatore. Zero. Si è fantasticato su direttori sportivi che dovessero assumere il comando entro settembre, poi ottobre. Nulla. I Friedkin lavorano silenziosamente e soprattutto pazientemente. E se pure vanno oltre, magari ripetendo gli incontri ed esaminando nel dettaglio i profili attraverso consulenze legali, come è successo con Luis Campos, poi si riservano il diritto di cambiare idea.

Come scrive il Corriere dello Sport, avendo ormai compreso buona parte dei meccanismi che governano le società di calcio, i Friedkin non vogliono più ripetere gli errori della passata stagione: la presenza di dirigenti accentratori, che faticano ad interfacciarsi con il lavoro di equipe e a relazionarsi con i vertici aziendali, non è gradita. Meglio una figura preparata nel proprio campo ma al tempo stesso disposta a restare dentro ai paletti del buio mediatico. Serve un esperto di talenti, uno specialista nella valorizzazione che si sporchi ancora le scarpe con il fango dei campi. L’ultimo della lista dei dirigenti che è stato associato alla Roma è il ds del Lipsia, tale Markus Kroche, 40 anni, allievo ed erede di Ralf Rangnick. È un altro come De Jong o Boldt. Sicuramente più noto è Frank Arnesen, direttore sportivo del Feyernoord. I Friedkin hanno chiamato anche lui.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.