Gasp sceglie l’Atalanta, no alla Roma

Gasp sceglie l’Atalanta, no alla Roma

SHARE

Un altro schiaffone. Doloroso. La Roma, dopo aver fallito l’assalto a Conte, perde anche Gian Piero Gasperini, che ha deciso di rimanere all’Atalanta e di godersi la Champions. Ieri, nell’incontro fiume con Antonio Percassi, si è parlato di tutto: pro- grammi, mercato, soldi. Decisiva sarebbe stata una promessa: la conferma di Ilicic, che l’allenatore considera più importante di Zapata. E per la Roma sono guai. I giallorossi fanno sapere di volersi prendere una pausa di riflessione. Anche per non sbagliare le mosse. E magari vedere come va tra Sarri e la Juventus. La lista dei papabili adesso è lunga e inevitabilmente imperfetta. Si parla di Giampaolo, ma anche di De Zerbi e qualcuno azzarda l’ipotesi del «laziale» Mihajlovic anche se, per quanto risulta, il serbo sarebbe orientato a continuare il matrimonio con il Bologna. Occhio a Gennaro Gattuso. Per la Roma da non trascurare la pista estera.

Anche sull’altra sponda del Tevere si aspetta. Tra Lotito e Inzaghi non c’è più feeling. Inzaghi sembra nella lista della Juve, ma non certo in pole position e forse in quella del Milan. Lotito sta per perdere la pazienza e entro la fine della settimana vorrebbe risolvere la questione. Le alternative sono le solite: Giampaolo, De Zerbi, Mihajlovic (stessi nomi che sono stati spesi per la Roma) più Sergio Conceicao.

Fonte: Corriere della Sera

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.