Mercato Roma, Verona e Atalanta vigili su Ucan, che dovrebbe però rimanere

Mercato Roma, Verona e Atalanta vigili su Ucan, che dovrebbe però rimanere

SHARE

salih-ucan_496688Prestito biennale a una cifra altissima, riscatto a prezzo alto ma non improponibile – soprattutto dovesse fare due anni a ottimo livello – e la possibilità di testarlo da vicino nel campionato italiano, con la possibilità di rivenderlo a cifre altissime perché giovane e di belle speranze. Walter Sabatini piazza il colpo Salih Ucan, dopo sei mesi che la sua Roma tentava di trovare la via giusta per abbattere la resistenza della squadra gialloblù.
Ora, a parte la maglia numero 48, potrebbe essere girato in prestito per evitare di occupare uno slot da extracomunitario, sebbene Garcia potrebbe infine decidere di non cercare l’assalto per Marko Basa, difensore che nelle intenzioni dovrebbe essere il maresciallo in campo del tecnico francese. Il suo passato al Lille, e i buoni rapporti con l’allenatore, lo portano a essere una richiesta precisa, ma la tentazione è quella di mantenere il turco nella Capitale, per evitare prestiti vari.
La possibilità, d’altronde, è quella di vedere un altro caso Bojan, prima “prestato” alla Roma, e poi al Milan, senza il riscatto da parte di entrambe le società perché il prezzo fissato era davvero inconcepibile per il reale valore del calciatore, sceso dopo due anni così così tra l’Olimpico e San Siro. Ucan potrebbe rientrare in un discorso completamente diverso, perché il controriscatto non c’è e a centrocampo la coperta rischia di essere un po’ troppo corta, almeno per il momento. Hellas Verona e Atalanta sono sempre all’erta – si parlerebbe di un prestito gratuito, niente diritti sul calciatore – ma al momento l’ipotesi più probabile è che Garcia possa accontentarsi di non avere Basa come terzo difensore, a togliere lo spazio da extracomunitario.
(tuttomercatoweb.com)

NO COMMENTS

Comments are closed.