Pedro-Roma, è ufficiale: “Finalmente giallorosso”, contratto fino al 2023. Sfuma l’ipotesi Ausilio....

Pedro-Roma, è ufficiale: “Finalmente giallorosso”, contratto fino al 2023. Sfuma l’ipotesi Ausilio. Fienga tenta l’affondo finale per Smalling

SHARE

C-GR di SERATA – Giornata d’annunci in casa Roma. Dopo le visite mediche di questa mattina, la società giallorossa ha comunicato la firma di Pedro Rodriguez. Lo spagnolo ha siglato un contratto triennale con la Roma, annunciando anche sui suoi social la gioia per questo accordo tanto atteso: “Finalmente sono giallorosso”

https://twitter.com/_Pedro17_/status/1298314587960418305?s=20

“Sono entusiasta di aver scelto la Roma: sono qui per continuare a vincere dei trofei”. Le prime parole rilasciate dall’ex Chelsea ai microfoni del canale monotematico del club: “Ho parlato a lungo con Paulo Fonseca: mi ha spiegato le dinamiche della squadra e che tipo di ambiente avrei trovato. Ringrazio i tifosi per l’accoglienza calorosa che mi hanno riservato. Voglio renderli felici”

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE A PEDRO

Sul fronte direttore sportivo nessuna novità positiva per Fienga. Tra i nomi in cima alla lista proposta al Friedkin Group c’era anche quello di Piero Ausilio, che al termine del lungo vertice dirigenziale tra Zhang e Conte, è stato riconfermato al pari del tecnico salentino. Resta dunque in corsa Fabio Paratici, che comunque prima della fine di questa finestra di mercato non si libererà dalla Juventus, pur avendo al momento un contratto in scadenza a giugno prossimo con i bianconeri.

Dopo Pedro, la Roma vuole regalare a Fonseca anche Chris Smalling. Il britannico è in attesa della chiamata decisiva da Trigoria, per un pronto rientro nella capitale. La società lavora con lo United all’accordo definitivo: ipotesi di prestito oneroso da 3 milioni con obbligo di riscatto a 15-16 milioni.

RIPERCORRI IL ‘PEDRO DAY’ SUI NOSTRI SOCIAL

https://twitter.com/corgiallorosso/status/1298180792527593472?s=20

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.