Roma, ai dettagli l’affare Reynolds: domani nuovo contatto tra Pinto e gli...

Roma, ai dettagli l’affare Reynolds: domani nuovo contatto tra Pinto e gli agenti

SHARE

NEWS CGR La Roma sta per definire la prima operazione in entrata di gennaio: si tratta di Bryan Reynolds, terzino destro dei Dallas. Secondo quanto appreso da fonti vicine al ragazzo, il terzino americano ha superato già l’infezione da coronavirus e prima di viaggiare per l’Italia dovrà attendere il ritiro del nuovo passaporto, che gli è scaduto qualche giorno fa. Dunque solo un impedimento di natura burocratica. Nel frattempo è prevista per domani mattina una nuova conference call tra Tiago Pinto e gli agenti del calciatore, al fine di limare gli ultimi dettagli contrattuali.


La corsa a Bryan Reynolds iniziata dalla Roma a metà dicembre, che ha vissuto di diversi colpi di scena e momenti di tensione, è stata vinta in extremis dal club giallorosso. Come riferisce Sky Sport, il rilancio di Tiago Pinto per l’esterno americano è risultato vincente.

Operazione in prestito con obbligo di riscatto da 7 milioni di euro, 4 anni e mezzo di contratto al calciatore da 700 mila euro. Il ragazzo ha preferito questa soluzione perché al contrario dell’offerta prospettata dalla Juve, con sei mesi di prestito al Benevento, la Roma è pronta a tesserarlo subito. Lunedì prevista la chiusura definitiva.


Come si apprende dagli Stati Uniti, Bryan Reynolds ha contratto il Coronavirus lo scorso 18 gennaio. Si trova in quarantena a casa e dunque non potrà partire per l’Italia prima di aver superato il Covid.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.