Tiago Pinto, video motivazionali e scouting: ecco il nuovo dg della Roma

Tiago Pinto, video motivazionali e scouting: ecco il nuovo dg della Roma

SHARE
FUTEBOL - Tiago Pinto Diretor do Futebol Profissional do Benfica, em entrevista A Bola realizada no Estádio da Luz, em Lisboa. Sexta feira 24 de Maio de 2019. (RUI RAIMUNDO/ASF)

Il primo mattone della Roma del futuro è Tiago Pinto, dirigente di 36 anni. Chi sia lo racconta lui stesso, in un’intervista del 2019 al quotidiano A Bola, rilasciata per festeggiare la vittoria del campionato portoghese del Benfica: “Sono un Benfiquista, un uomo di valori, una persona dedita al lavoro“. La giornata tipo del portoghese? “Mi sveglio alle 7 e vado subito a Seixal. Mi piace arrivare presto, perché c’è ancora pochissima gente. Poi pranzo con i colleghi e nel pomeriggio sono allo stadio, per lavorare con il marketing, la fondazione Benfica, l’amministrazione finanziaria, le risorse umane”. Come scrive repubblica.it, i valori sembrano un suo caposaldo: “Una volta nel pullman prima di una partita importante abbiamo proiettato un video con dei filmati realizzati dai figli dei giocatori. E un anno abbiamo inviato a sorpresa un Babbo Natale Benfica in casa di tutti i giocatori, che non avrebbero potuto trascorrere Natale e capodanno con le loro famiglie”.

Pinto non è un uomo mercato, ma ha sempre avuto la supervisione del dipartimento scouting del Benfica, “che ha il compito di scientificizzare il processo di reclutamento dei calciatori, fornendo una relazione tecnica e una sociologica”. La Roma attinge, dopo Fonseca, nuovamente dal Portogallo e lo fa dal Benfica, dove sono germogliati alcuni dei talenti più luminosi di quel calcio, da Joao Felix a Ruben Dias, passando per Florentino. “Se un giorno torno a casa e dico ‘da quando ci sono io il Benfica ha vinto “x” titoli, chiama il presidente e digli che è ora che me ne vada“, diceva alla moglie. Alla Roma ripartirà da zero, dicono che abbia già cominciato a studiare.

 

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.