Veretout c’è: il rigorista rimane lui

Veretout c’è: il rigorista rimane lui

SHARE

Il primo rigore sbagliato con la maglia della Roma. Una incidente di percorso per Jordan Veretout, ancora molto deluso per il tiro dal dischetto fallito contro Szczesny. Le tensioni con Abraham, che avrebbe voluto incaricarsi lui del rigore, sono state dimenticate subito sul campo.

Mourinho a caldo ha minimizzato l’episodio, ricordando che l’inglese era il terzo, perché davanti ci sono Veretout e Pellegrini. Il francese vuole subito il riscatto sul campo, domenica contro il Napoli, considerato che probabilmente domani non giocherà in Norvegia in Conference League.

Come scrive il Corriere dello Sport, il Napoli lo aveva cercato nelle ultime due stagioni, è un vecchio pallino di Aurelio De Laurentiis, ma Veretout è felice nella Roma, si trova bene con Mourinho, il suo agente ha già avviato un discorso con Tiago Pinto per il rinnovo del suo contratto. Domenica ha fallito il primo rigore dopo tredici centri consecutivi. Probabilmente anche la tensione per la “contesa” con Abraham non gli ha permesso di arrivare concentrato sul dischetto. Ma il francese non vuole alibi.

Veretout ancora non sa darsi pace. Per quell’errore è arrivata un’altra battuta d’arresto per la Roma. Ma resterà lui il rigorista. Si allena tutti i giorni a calciare dal dischetto. Sa restare concentrato, studia le mosse del portiere avversario. Sicuramente quello che è successo con Abraham a Torino gli ha tolto tranquillità, ma adesso quell’errore deve dimenticarlo in fretta.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.